Translate

sabato 14 gennaio 2012

NOVENA AL VOLTO SANTO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO




1° giorno.

«Ascolta, Signore, la mia voce. Io gri­do: "Abbi pietà di me!". Rispondimi. Di te ha detto il mio cuore: "Cercate il suo vol­to". Il tuo volto, Signore, io cerco. Non na­scondermi il tuo volto, non respingere con ira il tuo servo. Sei tu il mio aiuto, non la­sciarmi, non abbandonarmi, Dio della mia salvezza».

Signore Gesù, mostraci il tuo volto e noi saremo salvi. 


2° giorno.

Signore Gesù, il tuo volto è l'irradia­zione della Gloria del Padre e l'immagine del suo volto. Sulle tue labbra - diffusa la grazia; Tu sei il più bello tra i figli dell'uomo. Chi vede te vede il Padre tuo che ti ha mandato a noi per essere nostra sapienza, giustizia, santificazione e redenzione.

Signore Gesù, noi ti adoriamo e ti rin­graziamo.


3° giorno.

Signore Gesù, nell'incarnazione hai assunto il volto di ciascuno di noi, nella pas­sione hai voluto umiliarti fino alla morte e alla morte in croce, donando tutto te stes­so per il nostro riscatto. Il tuo volto non aveva apparenza né bellezza. Disprezzato e reietto dagli uomini, uomo dei dolori che co­nosce il soffrire, sei stato trafitto per i no­stri peccati e schiacciato per le nostre iniquità.


Signore Gesù, fa che possiamo asciugare il tuo volto asciugando il volto sofferente dei nostri fratelli. 


4° giorno.

Signore Gesù, che mostrasti compas­sione e tenerezza verso tutti fino a piangere sulle sventure e sulle sofferenze umane, fa splendere ancora su di noi il tuo volto du­rante il nostro terreno pellegrinaggio finché un giorno potremo contemplarti faccia a fac­cia per sempre.

Signore Gesù, che sei la pienezza di ve­rità e di grazia, abbi pietà di noi. 


5° giorno.

Signore Gesù, che guardasti con oc­chio di misericordia Pietro inducendolo a piangere amaramente il suo peccato, guar­da con benevolenza anche noi: cancella le no­stre colpe, rendici la gioia di essere salvati.


Signore Gesù, presso di te è il perdono e grande è la tua misericordia.


6° giorno.

Signore Gesù, che accettasti il bacio traditore di Giuda e sopportasti di essere schiaffeggiato e sputato in faccia, aiutaci a fare della nostra vita un sacrificio a te gra­dito, portando, ogni giorno, la nostra croce.


Signore Gesù, aiutaci a completare quanto manca alla tua passione. 


7° giorno.

 Signore Gesù, noi sappiamo che ogni uomo è il volto umano di Dio, che con le nostre colpe sfiguriamo e nascondiamo. Tu, che sei la misericordia, non guardare ai no­stri peccati, non nasconderci il tuo volto. Il tuo sangue scenda su di noi, ci purifichi e ci rinnovi.


Signore Gesù, che fai festa per ogni pec­catore che si converte, abbi pietà di noi. 


8° giorno.

 Signore Gesù, che nella trasfigurazio­ne sul monte Tabor hai fatto brillare il tuo volto come il sole, fà che anche noi, cam­minando allo splendore della tua luce, possiamo trasformare la nostra vita e ed es­sere luce e fermento di verità e di unità.


Signore Gesù, che con la tua risurrezio­ne hai vinto la morte e il peccato, cammina con noi. 


9° giorno.

O Maria, tu che contemplasti con af­fetto materno il volto del fanciullo Gesù e con profonda commozione baciasti il suo volto insanguinato, aiutaci a collaborare con te all'opera della redenzione perché si instauri nel mondo il regno del tuo Figlio, che è re­gno di verità e di vita, di santità e di grazia, di giustizia, di amore e di pace.

O Maria, Madre della Chiesa, intercedi per noi.


Preghiera dell'accoglienza



Signore,
aiutami ad essere per tutti un amico,
che attende senza stancarsi,
che accoglie con bontà,
che dà con amore,
che ascolta senza fatica,
che ringrazia con gioia.
Un amico che si è sempre certi di trovare
quando se ne ha bisogno.
Aiutami ad essere una presenza sicura,
a cui ci si può rivolgere
quando lo si desidera;
ad offrire un'amicizia riposante,
ad irradiare una pace gioiosa,
la tua pace, o Signore.
Fa' che sia disponibile e accogliente
soprattutto verso i più deboli e indifesi.
Così senza compiere opere straordinarie,
io potrò aiutare gli altri a sentirti più vicino,
Signore della tenerezza.

dal web

Preghiera per il lavoro


Gesù Signore,
Tu che fosti lavoratore
con il giusto Giuseppe,
Tu che conoscesti la fatica
ed il sudore del lavoro,
Tu che sai quanto sia doloroso
esserne senza,
Tu che conosci le umane paure
dell'incerto domani,
guarda a noi tuoi poveri figli
angustiati dal lavoro che manca.

Tu che per starci sempre vicino
ti sei fatto pane e vino,
santi doni, nostra consolazione,
soccorri i nostri bisogni,
insegnaci ad amare il nostro lavoro,
dona di capire che è tuo dono,
dona di trovare in esso santificazione,
dona speranza a chi non lo trova,
dona forza quand'esso è fatica,
dona gioia al giusto compenso,
dona pace a chi teme il futuro.
Amen.

(Monastero di Baggiovara (Diocesi di Modena-Nonantola), Preghiera della Novena di Pentecoste 2011 "Eucarestia e lavoro")
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...