Translate

martedì 25 marzo 2014

Messaggio di Medjugorje del 25 marzo 2014


“Cari figli! Vi invito di nuovo: iniziate la lotta contro il peccato come nei primi giorni, andate a confessarvi e decidetevi per la santità. Attraverso di voi l’amore di Dio scorrerà nel mondo e la pace regnerà nei vostri cuori e la benedizione di Dio vi riempirà.
Io sono con voi e davanti al mio Figlio intercedo per tutti voi.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Mi dice che mi ama


  <<Io vi ho amati>>, dice il Signore….

(Malachia 1:2)

Mi dice che mi ama, quando ascolto la pioggia che

 scende.

Mi dice che mi ama, quando si fa buio.

Lo dice senza parole, con le onde del mare.

Lo dice la mattina, con il mio respirare.

Mi dice che mi ama e che con me vuole restare.

Mi dice che mi cerca, quando esco a passeggiare, che

 ha fatto ciò che esiste per attirare la mia attenzione,

che vuole conquistarmi e rallegrare il mio cuore.

Mi dice che mi ama, quando vedo la croce.

Le Sue mani stese, così è grande il Suo amore.

Lo dice nelle ferite delle Sue mani e piedi.

Mi dice che mi ama una e un’altra volta.

Queste sono le parole di una meravigliosa canzone.

In tutto quello che fa, Dio ci dice, innumerevoli volte,

 che ci ama.

Ogni giorno, allo spuntare del sole, al calare del

 tramonto, nella meravigliosa luce della luna, Dio ci

 dice che ci ama.

Cerca di attirare la nostra attenzione con le onde del

 mare, quando c’è quel venticello che ci accarezza

 dolcemente il viso, quella pioggia che ci bagna.

Attira la nostra attenzione con il fiorire dei fiori, con il

 cinguettio degli uccelli.

Lo fa per spingerci a fermarci e restare un pò con Lui

 a parlare.

Parlare di ciò che ci disturba, di ciò che ci inquieta, di

 ciò che temiamo, ma anche di ciò che desideriamo, di

 ciò che ci fa stare bene.

E ogni qual volta mi fermo a parlare con Lui, prima che cominci a dirGli tutto, mi

 dice sempre che mi ama !


Gesù ti ama!

Gesù vi ama sempre e quando Gesù vi ama di che dunque si deve temere? Guardatevi sempre dal convertire le vostre occupazioni in disturbi ed inquietudini di spirito, e quantunque si sia imbarcati sulle ombre, e tra i venti di molti imbarazzi, guardate sempre in alto e dite sempre a nostro Signore: O Dio, per voi io vogo e veleggio; siate voi la mia guida ed il mio nocchiero (San Pio)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...