Translate

sabato 8 dicembre 2012

A cosa servono le benedizioni?


A cosa servono le benedizioni?
La liturgia della Parola di questo primo giorno del nuovo anno ci parla, tra le altre cose, della benedizione.
Nella prima lettura è Dio che benedice l'uomo.
Nella seconda lettura è l'uomo che benedice Dio, gridando a Lui, sotto l'influsso dello Spirito Santo: "Abbà!".
Nel Vangelo sono i pastori che, tornando da Betlemme benedicono Dio per tutto ció che hanno visto e udito.
Noi sentiamo spesso parlare di benedizioni.
Purtroppo, di questi tempi, sentiamo anche parlare molto di maledizioni e altre cose del genere, legate al mondo dell'occulto e della magia.
A capodanno chiediamo a Dio la sua benedizione, in modo speciale.
Ma cos'é una benedizione?

Immacolata "figlia del tuo Figlio", preservata dal peccato da colui che porti tra le braccia.


immacolata
Immacolata, dell'artista barocco Carlo Maratta

Nelle immagini che vedete in questo post, presento un modo di rappresentare la Madonna Immacolata che si differenzia dall’immagine della donna vestita di sole, solitaria, con i colori degli abiti bianchi e azzurri, tipica dell’arte spagnola e poi francese dal XVII sec. in poi, pensiamo a Velasquez, Tiepolo, Murillo, Zurbaràn ...(e impostasi poi ovunque dalla seconda metà dell’Ottocento a seguito delle apparizioni di Rue du Bac e poi Lourdes). E' una rappresentazione che definirei più teologicamente profonda e più in linea con la formulazione del dogma dell’Immacolata concezione, nel senso di redenzione che preserva dal peccato in previsione della nascita e dei meriti di Gesù.

RIFLESSIONI SU MARIA IMMACOLATA

Immacolata
Se si acquista uno splendido gioiello e lo si vuole esporre al pubblico oppure lo si vuole custodire gelosamente, certamente non lo si collocherà in un luogo qualsiasi, ma in un posto proporzionato alla bellezza e all’importanza dell’oggetto medesimo, quale potrebbe essere una vetrina luminosa o una cassaforte adeguata.
Analogamente, per entrare nella storia e dimorare con noi, il Verbo di Dio non poteva scegliere se non un seno carnale proporzionato alla sua grandezza, vale a dire perfetto e limpido sia pure nelle sue limitazioni; di conseguenza è cosa logica che Egli abbia dovuto predisporre per sé una donna assolutamente priva di tutte quelle carenze e peccaminosità che concernono la realtà umana, ivi compreso il peccato originale. Il corpo di Maria doveva essere assolutamente immacolato, ossia puro e limpido per poter ospitare il Dio delle assolute perfezioni che voleva farsi uomo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...