Translate

martedì 31 maggio 2011

VISITAZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA


Questa festa è un ricordo speciale per noi, la Visitazione della Madonna continua in noi, nelle nostre case, nella nostra vita. La Madonna viene a trovarci ogni volta che La chiamiamo, ci viene a parlare se siamo disponibili ad ascoltarla.
Oggi possiamo recitare qualche Corona in più per ringraziare la Madonna.




Visitati da Maria
La Visita di Maria ci colma della gioia: della gioia della vita.
"Appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio seno".


Maria ci visita, come è stata prima lei visitata dal germe della vita.
Ci visita e ci propone l'accoglienza dei germi di vita, di speranza e di pace.

Lei che è stata vista e considerata nella sua vita, diventa in nome di Dio e con la sua autorità offerta a noi della proposta della vita da accogliere, promuovere e esprimere.

 "CHE COSA STAI ACCOGLIENDO COME GERME DI VITA OGGI?"
Questa è la domanda che suscita la visita di Maria in noi, oggi, adesso.
Cosa sono in grado di rispondere? Cos'è il germe della vita oggi per me?



Maria ci guarda, ci considera e ci visita con gli occhi e lo sguardo di Dio.
Affinché anche noi impariamo a visitarci a vicenda con questo stile, con questo spirito e con questa modalità, che fa crescere nella Chiesa ogni occasione di vita che Dio propone proprio attraverso Maria.


GRAZIE E GRAZIA.

Occasione della conclusione del mese di Maggio, per esprimere il nostro grazie a Maria, e per essere visitati così dalla grazia di Dio
.

don Luciano Sanvito



***** 

Donami, Signore, di esprimere anch'io il mio Magnificat per gli incontri già avvenuti con Te e Ti chiedo, per intercessione di Maria, che sempre più intimi e duraturi si facciano gli effetti delle Tue visite in me.

(Spegnere la musica per ascoltare il video) 


Benedici il Signore, anima mia,
quanto è in me benedica il suo santo nome.
Benedici il Signore, anima mia,
non dimenticare tanti suoi benefici.
(Sal 102)


Ave Maria !

lunedì 30 maggio 2011

Messaggio a Ivan del 27 maggio 2011 alla Croce Blu.



Carissimi, ecco quanto Krizan ci ha comunicato sull'apparizione avuta da Ivan il Venerdì 27 Maggio 2011 alla Croce blu alle ore 22:00. Ecco le parole di Ivan:
«Stasera la Madonna è venuta a noi molto gioiosa e felice ed all'inizio, come sempre, ci ha salutato col suo materno saluto: "Sia lodato Gesù, cari figli miei!". Poi la Madonna ha steso le mani e ha pregato qui su tutti voi un tempo più lungo. Poi ha pregato in modo particolare su di voi malati presenti ed in modo particolare ha benedetto tutti noi e tutto ciò che abbiamo portato per la benedizione, ci ha benedetti con la sua benedizione materna. Dopo questo la Madonna ha detto:

"Cari figli, oggi desidero invitarvi: vivete i messaggi che vi sto dando, affinché possa darvi nuovi messaggi. Grazie, cari figli, per aver risposto alla mia chiamata".


Poi la Madonna ha pregato un tempo particolarmente per la conversione dei peccatori. Poi ho raccomandato in modo particolare tutti noi, tutti i nostri bisogni, le nostre intenzioni, le nostre famiglie ed in modo particolare tutti voi malati presenti. Poi la Madonna ha continuato a pregare qui su tutti noi e più tardi se n'è andata in questa preghiera nel segno della luce e della croce col saluto: "Andate in pace, cari figli miei!".


Fonte: [Info da medjugorie]

Preghiera a Maria, Madre nostra






Ti saluto e ti ammiro, o fede­lissima Vergine Maria, 
che allo Spirito Santo sempre lasciasti il governo 
e la direzione della tua mente, 
del tuo cuore e delle tue azioni, 
onde la tua vita fu come una tela 
tutta intessuta dell'oro di perfetta carità 
e delle fulgide gem­me d'ogni più bella virtù. 
Ah! fac­ci ben intendere, o Maria, 
quanto sono felici e come corrono 
per la via di perfezione 
quelle anime che si lasciano governare 
dallo Spirito Santo, 
che Lo pregano, Lo onora­no, L'ascoltano, 
Gli obbediscono 
e sottomettono in ogni cosa il pro­prio spirito 
allo Spirito di Dio.
Ave Maria...

Preghiera della Beata Elena Guerra

Parola e silenzio


Facciamo silenzio
prima di ascoltare la Parola,
perché i nostri pensieri
sono già rivolti verso la Parola.


Facciamo silenzio
dopo l'ascolto della Parola,
perché questa ci parla ancora,
vive e dimora in noi.


Facciamo silenzio
la mattina presto,
perché Dio deve avere la prima Parola,
e facciamo silenzio
prima di coricarci,
perché l'ultima Parola
appartiene a Dio.


Facciamo silenzio
solo per amore della Parola.

(Dietrich Bonhoeffer)

venerdì 27 maggio 2011

Maria nel mistero dell'Ascensione




O Regina serenissima,
o Madre di Dio, Santa Maria,
 per i meriti della tua gloriosa Assunzione
 e per l'amore del tuo dolcissimo Figlio,
dal quale sei stata portata in cielo,
dammi la forza contro i tuoi nemici,
 fa' che io entri nel Regno eterno.
Sei beata, o santa Vergine Maria, e degna di ogni lode,
perche' da Te e' nato il Cristo, Dio nostro, sole di giustizia.
Sei esaltata al di sopra dei cori angelici
e gioiosa e gloriosa Tu sei,
 e in perpetuo Regina dei cieli,
da cui aiuti tutti coloro che Ti confessano Signora
 e che al tuo Nome santo s'appellano con umile preghiera.



Amen. Ave Maria!

Giunga a te la mia preghiera


Giunga a te la mia preghiera,
che guizza come saetta dal desiderio
che nutro per i tuoi beni eterni.

Io la innalzo al tuo orecchio:
aiutala,
affinché ti raggiunga e non venga meno a metà della mia corsa,
né ricada a terra o vada perduta.

Anche se per ora non mi vedo arrivare i beni che chiedo,
sono tranquillo,
perché so che verranno più tardi...

Io gridavo anche di notte e tu non mi esaudivi.
Ma anche questi tuoi dinieghi nell'esaudirmi
non erano per confondermi ma per rendermi più saggio:
perché io capissi ciò che ti avrei dovuto chiedere.

Ti pregavo infatti per delle cose che,
se le avessi ricevute,
sarebbero state a mio danno.

Da' ciò che comandi e comanda ciò che vuoi.
Ogni mia speranza è posta
nell'immensa grandezza della tua misericordia.

Da' ciò che comandi e comanda ciò che vuoi...
O amore,
che sempre ardi senza mai estinguerti,
carità, Dio mio, infiammami!

 
(S. Agostino)

 

 
Canto: RISORGERO' CON TE


Verso di te levo l'anima mia,

ascolta la mia preghiera.

Ti donerò la mia piccola fede,

cresci dentro di me.

Il mio cuore ha sete di te

del tuo amore.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

un canto nuovo sgorga dal mio cuore.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

la mia preghiera io t'innalzerò.

Solo in te trovo forza mio Dio,

nel tuo nome è la salvezza.

Non temerò perché tu sei con me,

e mi rialzerai.

La mia gioia è vivere nella tua gloria.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

un canto nuovo sgorga dal mio cuore.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

la mia preghiera io t'innalzerò.

La mia gioia, è vivere nella tua gloria.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

un canto nuovo sgorga dal mio cuore.

Lode a te, mio Signore ti canterò,

la mia preghiera io t'innalzo.

Per sempre ti amerò,

vivendo nel tuo amore un giorno ti vedrò.

Risorgerò con te Gesù.

Risorgerò con te Gesù.

Risorgerò con te Gesù.


mercoledì 25 maggio 2011

Messaggio del 25 maggio 2011



«Cari figli, la mia preghiera oggi è per tutti voi
che cercate la grazia della conversione.
Bussate alla porta del mio cuore,
ma senza speranza e senza preghiera,
nel peccato e senza il sacramento della riconciliazione con Dio.
Lasciate il peccato
e decidetevi figlioli, per la santità.
Soltanto così posso aiutarvi,
esaudire le vostre preghiere
e intercedere davanti all’Altissimo.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata».

lunedì 23 maggio 2011

Preghiera a Maria Ausiliatrice.





O Maria Ausiliatrice, noi ci affidiamo nuovamente, totalmente, sinceramente a te!

Tu che sei Vergine Potente, resta vicino a ciascuno di noi.

Ripeti a Gesù, per noi, il "Non hanno più vino"
che dicesti per gli sposi di Cana,
perché Gesù possa rinnovare il miracolo della salvezza,

Ripeti a Gesù: "Non hanno più vino!", "Non hanno salute, non hanno serenità, non hanno speranza!".

Tra noi ci sono molti ammalati, alcuni anche gravi,
confortali, o Maria Ausiliatrice!
 

Tra noi ci sono molti anziani soli e tristi,
consolali, o Maria Ausiliatrice!
Tra noi ci sono molti adulti sfiduciati e stanchi,
sostienili, o Maria Ausiliatrice!


Tu che ti sei fatta carico di ogni persona, aiuta ciascun di noi a farsi carico della vita del prossimo!
Aiuta i nostri giovani, soprattutto quelli che riempiono le piazze e le vie,
ma non riescono a riempire il cuore di senso.


Aiuta le nostre famiglie, soprattutto quelle che faticano a vivere la fedeltà, l'unione, la concordia!

Aiuta le persone consacrate perché siano un segno trasparente dell'amore di Dio.

Aiuta i sacerdoti, perché possano comunicare a tutti la bellezza della misericordia di Dio.

Aiuta gli educatori, gli insegnanti e gli animatori, perché siano aiuto autentico alla crescita.

Aiuta i governanti perché sappiano cercare sempre e solo il bene della persona.

O Maria Ausiliatrice, vieni nelle nostre case,
tu che hai fatto della casa di Giovanni la tua casa,
secondo la parola di Gesù in croce.

Proteggi la vita in tutte le sue forme, età e situazioni.
Sostieni ciascuno di noi perché diventiamo apostoli entusiasti e credibili del Vangelo.
E custodisci nella pace, nella serenità e nell'amore,
ogni persona che alza verso di te il suo sguardo e a te si affida.

Amen

sabato 21 maggio 2011

Supplica a Santa Rita da Cascia, nel giorno della sua festa 22 Maggio


"O eccelsa Taumaturga del mondo cattolico, o Gloriosa S. Rita da Cascia, come sale bella a Voi, dal nostro cuore, la preghiera in questo giorno, dedicato dalla Chiesa, alla vostra festività!
In quest'ora solenne in cui, mille e mille cuori, a Voi si rivolgono fidenti e pieni di santa speranza nella vostra celeste protezione, anch'io unisco la mia umile prece perché dal Cuore Sacratissimo di Gesù, per i meriti della sua Madre Immacolata, mi otteniate le grazie di cui ho tanto bisogno...."


O santa Rita da Cascia, tu sei stata nostra sorella nella vita terrena voluta dal amore del Padre, per la quale siamo tutti uniti sotto la stessa Provvidenza da un reciproco dovere di giustizia, e nella vita della grazia del Signore Gesù crocifisso e risorto, per la quale ci chiamiamo e siamo figli di Dio; tu hai accolto con riconoscenza la opera santificatrice dello Spirito Santo, e la Chiesa ora ti afferma glorificata nella eterna visione di Dio. Supplica la Trinità Santissima affinché diventiamo saldi nella fede, perseveranti nella carità e sempre confortati dalla speranza nelle promesse divine.
Intercedi per la Chiesa, affinché tutti e ovunque siamo fedeli testimoni del Vangelo e troviamo nella fede e nella carità le risposte sicure per noi stessi e per tutti gli uomini.
Intercedi per il Papa e i Vescovi, ai quali il Signore ha affidato il compito di dirigere e governare la Chiesa, affinché lo Spirito Santo sempre li assista nel insegnamento della verità e siano testimoni di fede e di carità davanti ai popoli ed alle nazioni. Intercedi per tutti i sacerdoti, i religiosi, e le religiose, affinchè, in unione con il Papa e i Vescovi, rispondano con perseverante fedeltà alla loro particolare vocazione alla santità e ai loro impegni missionari nel mondo. Intercedi per le vocazioni sacerdotali e religiose, affinchè aumenti il numero e la santità di coloro che si donano al servizio di Dio nei fratelli. Intercedi per le nostre famiglie, turbate dagli insegnamenti di tanti maestri, affinchè riconoscano un unico Maestro, Cristo, e una unica guida a Cristo, la Chiesa, e possano formarsi e crescere in vicendevole amore cristiano, unite, anche nel sacrificio, come Cristo è unito alla chiesa.
Intercedi per i fanciulli e i giovani, affinchè imparino la vera libertà nella verità del Cristo e sappiano crescere anche nella vita sociale con piena responsabilità cristiana, sorretti da una formazione forte e sicura, consapevoli del dono e del impegno battesimale. Intercedi per la pace, tu che hai patito le conseguenze del odio e hai dimostrato che la mansuetudine ed il perdono conquistano la terra nella vera giustizia. Intercedi per tutti i cristiani, affinchè si chiamino e siano fratelli, e, per il dono della stessa fede e della stessa Eucaristia, formino un solo ovile sotto un solo pastore, adunati nella unità del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Padre nostro. . .Ave Maria. . . Gloria al Padre. . . 

PREGHIERA per il giorno della festa il 22 Maggio

Sotto il peso e tra le angoscie dei dolore, a Voi che tutti chiamano la Santa degli impossibili, io ricorro nella fiducia di presto aver ne soccorsi. Liberate Vi prego il mio povero cuore, dalle angustie che da ogni parte l’opprimono, e ridonare la calma a questo spirito che geme, sempre pieni di affanni. E giacché riesce inutile ogni mezzo a procurarmi sollievo, totalmente confido in Voi che foste da Dio prescelta per avvocata dei casi più disperati.

Se sono di ostacolo al compimento dei miei desideri, i peccati miei, ottenetemi da Dio ravvedimento e perdono. Non permettete, no, che più a lungo sparga lacrime di amarezza, premiate la mia ferma speranza, ed io darò a conoscere dovunque le grandi vostre misericordie verso gli animi afflitti. O ammirabile sposa del Crocefisso, intercedete ora e sempre per i miei bisogni.

3 Pater, Ave e Gloria.


Santa Rita Prega per noi

Per approfondire :

MESSAGGIO RICEVUTO DA IVAN IL 2O MAGGIO 2011




MESSAGGIO RICEVUTO DA IVAN IL 2O MAGGIO 2011 -Apparizione straordinaria sul Podbrdo a Medjugorje alle ore 22:00

“Cari figli, oggi più che mai desidero invitarvi alla preghiera. Cari figli, satana desidera distruggere le famiglie di oggi, perciò desidero invitarvi al rinnovamento della preghiera famigliare. Pregate, cari figli, nelle famiglie, con i vostri figli, non permettete l’accesso a satana. Grazie, cari figli, perché anche oggi avete risposto alla mia chiamata”.

Poi la Madonna ha pregato un tempo lungo su tutti noi qui con le mani distese, ha pregato per i malati presenti, ci ha benedetti con la sua benedizione materna e ha benedetto tutto quello che abbiamo portato per la benedizione. Poi la Madonna ha pregato un tempo lungo in modo speciale per la pace, la pace nel mondo. Poi Ivan ha raccomandato tutti noi, i nostri bisogni, le nostre intenzioni, le nostre famiglie, in particolare tutti i malati. Poi la Madonna ha continuato a pregare su tutti noi ed in questa preghiera se n’è andata nel segno della luce e della croce col saluto: “Andate in pace, cari figli miei!”.

Preghiera di Lode e Ringraziamento

 
Onnipotente, santissimo, altissimo, sommo Dio,
Padre santo e giusto,
Signore Re del cielo e della terra,
ti rendiamo grazie per il fatto stesso che tu esisti,
ed anche perché con un gesto della tua volontà,
per l'unico tuo Figlio e nello Spirito Santo,
hai creato tutte le cose visibili ed invisibili
e noi, fatti a tua immagine e somiglianza,
avevi destinato a vivere felici in un paradiso
dal quale unicamente per colpa nostra
siano stati allontanati.

E ti rendiamo grazie, perché,
come per il Figlio tuo ci creasti,
così a causa del vero e santo amore
con il quale ci hai amati,
hai fatto nascere lo stesso vero Dio e vero uomo
dalla gloriosa sempre vergine beatissima santa Maria
e hai voluto che per mezzo della croce,
del sangue e della morte di lui
noi fossimo liberati dalla schiavitù del peccato.

E ti rendiamo grazie, perché
lo stesso tuo Figlio ritornerà nella gloria
della sua maestà,
per mandare nel fuoco eterno
gli empi che non fecero penitenza
e non vollero conoscere il tuo amore
e per dire a quelli che ti conobbero,
adorarono, servirono
e si pentirono dei loro peccati.
Venite Benedetti del Padre mio:
entrate in possesso del regno
che è stato preparato per voi,
fin dalla creazione del mondo! (Mt. 25, 34).

E poiché noi, miseri e peccatori,
non siamo nemmeno degni di nominarti
ti preghiamo e ti supplichiamo,
perché il Signore nostro Gesù Cristo,
il Figlio che tu ami
e che a te basta sempre e in tutto,
per il quale hai concesso a noi cose così grandi,
insieme con lo Spirito Santo Paraclito,
ti renda grazie per ogni cosa
in modo degno e a te gradito.

E umilmente preghiamo in nome del tuo amore
la beatissima Maria sempre vergine,
i beati Michele, Gabriele, Raffaele
e tutti gli angeli,
i beati Giovanni Battista e Giovanni evangelista,
Pietro e Paolo,
i beati patriarchi, profeti, innocenti,
apostoli, evangelisti, discepoli,
martiri, confessori, vergini,
i beati Elia ed Enoc,
e tutti i santi che furono, che sono e che saranno,
perché, come essi possono fare,
rendano grazie a te,
per tutto il bene che ci hai fatto,
o sommo Dio, eterno e vivo,
con il Figlio tuo diletto,
Signore nostro Gesù Cristo
e con lo Spirito Paraclito
nei secoli dei secoli.

Amen.

venerdì 20 maggio 2011

Apri i nostri occhi

 






Apri i nostri occhi, Signore,

perché possiamo vedere te nei nostri fratelli e sorelle.

Apri le nostre orecchie, Signore,
perché possiamo udire le invocazioni di chi ha fame,
freddo, paura e di chi è oppresso.

Apri il nostro cuore, Signore,
perché impariamo ad amarci gli uni gli altri
come tu ci ami.

Donaci di nuovo il tuo Spirito, Signore,
perché diventiamo un cuore solo
e un'anima sola, nel tuo nome.

  

Madre Teresa di Calcutta


giovedì 19 maggio 2011

Tu sei il nostro pastore



Tu sei il nostro pastore, Signore Gesù,
per questo ci conosci fino in fondo,
uno per uno,
con i nostri slanci e le nostre fatiche,
le nostre fragilità e le nostre risorse.

Per questo ti mostri esigente
quando ci lasciamo afferrare dalla pigrizia,
e dolce e compassionevole
quando ci troviamo in difficoltà.

Tu sei il nostro pastore, Signore Gesù,
perché ti metti davanti a tutti,
ci guidi alle sorgenti della vita,
ci fai conoscere il volto del Padre.

Tu sei il nostro pastore, Signore Gesù,
perché sei pronto a dare la vita,
a far di tutto per difenderci,
a costo di esporti a pericoli mortali,
a costo di soffrire sofferenze terribili.

Tu sei il nostro pastore, Signore Gesù,
perché ci ami di un amore smisurato
e non puoi sopportare che neppure uno
si perda e rovini la sua vita.

E' bello, mio Signore, lasciarsi guidare da te,
è bello darti fiducia e assecondare le tue indicazioni,
è bello sentire su di noi il tuo sguardo attento e benevolo.

E' bello, mio Signore, affidarti la mia vita,
e vivere per te ed assieme a te un'avventura
entusiasmante che approda all'eternità.

(Dal web)

lunedì 16 maggio 2011

Preghiera composta da Santa Gemma


Eccomi ai tuoi santissimi piedi, caro Gesù,
per manifestarti in ogni momento la mia riconoscenza
 e la mia gratitudine per tanti e continui favori
che mi hai fatto e che ancora vuoi farmi.

Quante volte ti ho invocato, o Gesù,
mi hai fatta sempre contenta: ho ricorso spesso a te
e mi hai sempre consolata.

 Come esprimermi con te, caro Gesù? ti ringrazio.
Ma un’altra grazia voglio, o mio Dio, se a te piace…

(esporre la grazia che si desidera).

Se tu non fossi onnipotente, non ti farei questa domanda.
O Gesù, abbi pietà di me! 
Sia fatto in tutto il tuo santissimo volere.

 Amen. Padre, Ave, Gloria.



Per approfondimenti &

sabato 14 maggio 2011

Signore, amante della vita




Signore, amante della vita
aiutaci a scegliere con coraggio e verità
sempre e comunque la vita.
Donaci di desiderare e accogliere
ogni vita che nasce come segno preferenziale del tuo amore.
Insegnaci ad amare la vita fino a donarla
 senza riserve e con gratuità.

Donaci di essere profeti di umanità,
quando sofferenza e malattia spezzano le nostre esistenze.
Insegnaci ad essere creativi e pronti a far spazio al bambino, all'anziano, al malato.

Donaci di credere che la nostra esistenza trova in te il suo inizio e in te il suo compimento.
Insegnaci, Signore amante della vita,
a riconoscerci umili custodi del tuo dono più grande.
(fonte non specificata)
 

Prenditi tempo



Prenditi tempo per pensare
perchè questa è la forza dell'uomo.
Prenditi tempo per leggere,
perchè questo è la base della saggezza.
Prenditi tempo per pregare,
perchè questo è il maggior potere sulla terra.
Prenditi tempo per amare e per farti amare,
perchè questo è il grande privilegio dato da Dio ai buoni.
Prenditi tempo per riposarti,
perchè devi equilibrare le tue forze.
Prenditi tempo per esaminarti,
perchè non puoi procedere senza ordine.
Prenditi tempo per donare
perchè il giorno è troppo corto per vivere da egoista.

Dal web

venerdì 13 maggio 2011

Supplica alla Madonna di Fatima.

 
SUPPLICA ALLA MADONNA DI FATIMA

per il 13 Maggio e il 13 Ottobre ore 12

O Vergine Immacolata, in questo giorno solen­nissimo, e in quest'ora memoranda, in cui appa­rendo per l'ultima volta nelle vicinanze di Fati­ma a tre innocenti pastorelli, vi dichiaraste per la Madonna del Rosario e diceste d'essere venuta ap­positamente dal cielo per esortare i cristiani a cambiar vita, a far penitenza dei peccati e a recita­re ogni giorno il S. Rosario, noi animati dalla vo­stra bontà veniamo a rinnovarVi le nostre promes­se, a protestarVi la nostra fedeltà e ad umiliarVi le nostre suppliche. Volgete, o Madre amatissima, su di noi il vostro sguardo materno ed esauditeci.
Ave Maria


1 - O Madre nostra, nel vostro Messaggio ci avete prevenuti: «Una propaganda empia diffon­derà nel mondo i suoi errori, suscitando guerre e persecuzione alla Chiesa. Molti buoni saranno martirizzati. Il S. Padre avrà molto da soffrire, va­rie nazioni saranno annientate». Tutto purtroppo si va tristamente verificando. La S. Chiesa, nono­stante le immense effusioni di carità sulle miserie accumulate dalle guerre e dall'odio, viene combat­tuta, oltraggiata, coperta di scherno, impedita nel­la sua divina missione. I fedeli con parole mendaci, ingannati e travolti nell'errore dai senza Dio. O Madre tenerissima, pietà di tanti mali, date forza alla S. Sposa del vostro Divin Figliolo, che prega, combatte e spera. Confortate il S. Padre; sostenete i perseguitati per la giustizia, date coraggio ai tri­bolati, aiutate i Sacerdoti nel loro ministero, susci­tate anime d'Apostoli; rendete fedeli e costanti tut­ti i battezzati; richiamate gli erranti; umiliate i ne­mici della Chiesa; conservate i fervorosi, rianimate i tiepidi, convertite gli infedeli.

Salve Regina


2 - O Madre benigna, se l'umanità si è allonta­nata da Dio, se errori colpevoli e perversioni mora­li col disprezzo dei divini diritti e l'empia lotta con­tro il S. Nome, hanno provocato la Divina Giusti­zia, noi non siamo senza colpa. La nostra vita cri­stiana non è ordinata secondo gl'insegnamenti del­la Fede del Vangelo. Troppa vanità, troppa ricerca del piacere, troppa dimenticanza dei nostri eterni destini, troppo attaccamento a ciò che passa, trop­pi peccati, hanno giustamente fatto gravare su di noi il pesante flagello di Dio. Diradate, o Madre, le tenebre del nostro intelletto, corroborate le nostre fiacche volontà, illuminateci, convertiteci e salvate­ci.
E pietà vi prenda anche delle nostre miserie, dei nostri dolori e dei nostri disagi per la vita quotidia­na. O Madre buona, non guardate i nostri demeri­ti, ma la materna vostra bontà e venite in nostro soccorso. Otteneteci il perdono dei nostri peccati e dateci il pane per noi e le nostre famiglie: pane e lavoro, pane e tranquillità per i nostri focolari, pa­ne e pace imploriamo dal vostro Cuore materno.

Salve Regina


3 - Si ripercuote nell'anima nostra il gemito del Vostro Cuore Materno: «Bisogna che si emen­dino, che domandino perdono dei peccati, che non offendano più Nostro Signore, che è già tanto offe­so. Sì, è il peccato, causa di tante rovine. È il pec­cato che rende infelici i popoli e le famiglie, che se­mina di spine e di lacrime il sentiero della vita. O Madre buona, noi qui ai vostri piedi ne facciamo una promessa solenne e fervorosa. Ci pentiamo delle nostre colpe e siamo confusi nel terrore dei mali meritati in vita e nell'eternità. E invochiamo la grazia della S. Perseveranza nel buon proposito. Custoditeci nel vostro Cuore Immacolato per non cadere in tentazione. È questo il rimedio di salvez­za che ci avete indicato. «Il Signore per salvare i peccatori, vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato».
Dunque al Vostro Cuore Immacolato Dio ha affidato la salvezza del nostro secolo. E noi in que­sto Cuore Immacolato ci rifugiamo; e vogliamo che tutti i nostri fratelli erranti e tutti gli uomini vi trovino asilo e salvezza. Sì, o Vergine Santa, trion­fate nei nostri cuori e fateci degni di cooperare ai trionfi del vostro Cuore Immacolato nel mondo.

Salve Regina


4 - Permetteteci, o Vergine Madre di Dio, che noi rinnoviamo in questo momento la nostra Con­sacrazione e quella delle nostre famiglie. Sebbene tanto deboli noi promettiamo che lavoreremo, con l'aiuto Vostro, affinché tutti si consacrino al vostro Cuore Immacolato, che specialmente... (Trani) no­stra diventi tutta un trionfo con la Comunione ri­paratrice nei primi sabati, con la consacrazione delle famiglie dei cittadini, con il Santuario, che dovrà sempre ricordarci le materne tenerezze della vostra Apparizione a Fatima.
E rinnovate su di noi e su questi nostri deside­ri e voti, quella materna Benedizione che ascen­dendo verso il Cielo, donaste al mondo.

Benedite il S. Padre, la Chiesa, il nostro Arci­vescovo, i sacerdoti tutti, le anime che soffrono. Benedite tutte le nazioni, le città, le famiglie e gli individui che si sono consacrati al Vostro Cuore Immacolato, perché in esso trovino asilo e salvez­za. In modo particolare benedite tutti coloro che hanno cooperato all'erezione del Vostro Santuario in Trani, e tutti i suoi associati sparsi in Italia e nel mondo, benedite poi con materno amore tutti coloro che disinteressatamente lavorano per la dif­fusione del Vostro culto e il trionfo al Vostro Cuo­re Immacolato nel mondo. Amen.

Ave Maria
Madonna-di-Fatima-Deliceto_2145.jpg

Cuore Immacolato di Maria, prega per noi

Canto :



Il tredici Maggio.

Il tredici maggio apparve Maria
a tre pastorelli in Cova d'Iria.


AVE, AVE, AVE MARIA,
AVE, AVE, AVE MARIA.


Splendente di luce veniva Maria
il volto suo bello un sole apparia.


Rit.

Dal cielo è discesa a chieder preghiera
pei gran peccatori con fede sincera.


Rit.

In mano portava un rosario Maria;
che addita ai fedeli del cielo la via.
 

Rit.

Un inno di lode s'innalza a Mari
a
che a Fatima un giorno raggiante apparia.


Rit.

O Madre pietosa la Stella sei tu
dal cielo ci guidi, ci guidi a Gesù.

Rit.

O bella Regina che regni nel ciel
l'Italia s'inchina t'invoca fedel.
 

Ave Maria !

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...