Translate

venerdì 7 settembre 2012

8 Settembre 2012 . NATIVITA' DELLA BEATA VERGINE MARIA





Maria bambina

...MARIA BAMBINA E' CONTEMPLATA COME VITA IN DIO NEONATA


Nel segno della Natività di Maria, nel contemplare Maria da bambina, possiamo scorgere la vita che rinasce in Dio: attraverso quella neonata Dio annuncia il segno del suo disegno di salvezza, apportando nella storia dell'umanità la direzione dell'amore nuovo del suo Spirito creatore.

In Maria Bambina lo sguardo dell'umanità si rivolge all'umiltà, al basso, alla piccolezza che sono le caratteristiche dell'azione della potenza dell'amore, invitandoci a seguire in Maria il percorso dell'amore divino, che si rivela nelle sembianze della bambina che è destinata ad essere Regina della terra e del cielo.

La nascita di Maria porta nel mondo il segno della salvezza e dell'impronta amorosa di Dio, che vuole continuare a essere il creatore della vita e mai della morte, il facitore del bene e non del male, il rinnovatore delle cose e non colui che le lascia perdere.

In Maria che nasce nasce anche il progetto di Dio nella storia: si incarna, prima ancora che il segno di Gesù nella storia, il segno della storia in riferimento a Gesù, a Colui che il Padre porta al mondo attraverso il dono di Maria per noi e per la nostra storia rinnovata dal dono della grazia.

E MARIA BAMBINA CORRE GIA' PER LE STRADE DELLO SPIRITO


Don Luciano Savinto

****

Oggi, nel mio rientro al cuore, passerò del tempo in compagnia di Maria. Ne contemplerò l'atteggiamento di umile e gioiosa accoglienza del volere di Dio e le chiederò di sostenere il mio impegno di fedeltà all'amore di Dio.


Maria, madre di Gesù, dammi il tuo cuore, così bello, così puro, così immacolato, così pieno d'amore e umiltà: rendimi capace di ricevere Gesù nel Pane della Vita, amarlo come lo amasti tu e servirlo sotto le povere spoglie del più povero tra i poveri. Amen. (Madre Teresa di Calcutta)

La parola di un teologo ortodosso
Nella più profonda vita con Dio c'è un rapporto segreto fra il Figlio e la Madre, fra la Parola ed il silenzio, fra la fede fissata e conservata nelle formule conciliari ed il mistero, nascosto nella fonte stessa della fede. Dalla Parola andiamo al silenzio, da Cristo a Maria, dalla Chiesa all'anima e torniamo indietro perché lo Spirito della verità unisce queste realtà in sé come qualche cosa di inseparabile, ma anche di distinto.

Vladimir Zelinskij


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...