Translate

venerdì 23 agosto 2013

"Io sono il Signore Dio tuo". Davide Rondoni, Benedetto XVI, Pamela Villoresi, canto RnS


DICHIARAZIONE FINALE
Dagli Scritti dei celebri Santi e Patroni di Roma
Pietro, Paolo, Clemente, Filippo

“Io sono il Signore, tuo Dio”.

Sì, noi riconosciamo che Dio è eternamente presente e che il suo nome è “amore”.
Amore che nelle fatiche e nelle lotte quotidiane ci insegna ad essere uomini e donne liberi. Amore benevolo, non invidioso, che non cerca il proprio interesse, che non tiene conto del male ricevuto, che non gode dell’ingiustizia, che gioisce della verità. Un amore che tutto spera. Un amore che non avrà mai fine!

“Io sono il Signore, tuo Dio”.

Senza avere paura, vogliamo rispondere a chiunque ci domandi ragione di questa
speranza che è in noi, sapendo che è meglio soffrire operando il bene che facendo il male, non lasciandoci vincere dal male, ma vincendo con il bene il male.

“Io sono il Signore, tuo Dio”.

Noi non ci accontentiamo di una bontà mediocre e desideriamo fare cose grandi, per servire il nome di Dio, avendo grande fiducia in Dio, senza sgomentarci dinanzi alle contrarietà della vita. Se Dio è per noi, chi sarà contro di noi?

“Io sono il Signore, tuo Dio”.

Tu, Signore, che hai creato la terra, fedele in tutte le generazioni, giusto nei tuoi
giudizi, dirigi i nostri passi, perché compiamo le opere gradite al Tuo cospetto. Dona concordia a noi e a tutti gli abitanti della terra. E fa’ splendere il Tuo volto su di noi, per il bene.

http://www.diecipiazze.it/Docs/DICHIARAZIONE_FINALE_ROMA.pdf
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...